Lazio: solo il 14% dei cittadini conosce il decreto ‘uno contro uno’

Roma, 13 apr. – (Adnkronos) – Solo il 14% dei cittadini del Lazio dichiara di essere a conoscenza dell’esistenza del decreto ‘uno contro uno’, che obbliga i venditori di elettrodomestici al ritiro gratuito dell’apparecchiatura dimessa a fronte dell’acquisto di un prodotto nuovo equivalente. E’ quanto emerge dalla ricerca commissionata da Ecodom, il Consorzio italiano di recupero e riciclaggio degli elettrodomestici, a Ipsos sul comportamento degli italiani in materia di raccolta dei Raee, realizzata su un campione di 1206 persone rappresentativo della popolazione italiana. Il dato nazionale parla di un 53% della popolazione che non è a conoscenza del decreto ‘uno contro uno’. Non fa eccezione la regione Lazio: il 57% non sa che i venditori devono ritirare il vecchio elettrodomestico a fronte dell’acquisto di un nuovo prodotto equivalente. il 29% dichiara di saperne qualcosa, senza approfondire i dettagli, mentre solamente il 14% conosce il decreto. A causa di queste carenza informative, nel Lazio: solo nel 42% dei casi, frigoriferi, lavatrici e forni dismessi sono stati ritirati a fronte dell’acquisto di una nuova apparecchiatura. Nel caso dei piccoli elettrodomestici, quali phon, ferri da stiro e sveglie, la percentuale si riduce al 12%, con un rischio di trattamento non corretto per l’altro 88%. Inoltre, viene ritirato solamente il 15% dei cellulari, calcolatrici, computer portatili: dell’85% rimanente, il 67% resta nelle case laziali, con un’elevata probabilità di rischi ambientali futuri, e il 9% viene trattato in modo scorretto. I cittadini laziali, inoltre, hanno un’opinione negativa della propria regione in materia di corretto trattamento dei rifiuti elettrici ed elettronici: ben il 42% ritiene infatti che il Lazio sia meno attivo del resto d’Italia, contro il 9% che lo ritiene più attivo rispetto alle altre regioni. I cittadini presentano anche quali potrebbero essere le soluzioni per diminuire l’impatto ambientale derivante da una non corretta gestione dei rifiuti elettrici ed elettronici. Il 31% crede che sia necessario aumentare le iniziative di comunicazione e informazione sulla corretta gestione dei rifiuti rivolta ai consumatori. Il 23% propone come soluzione la realizzazione di prodotti meno inquinanti, che non tengono sostanze nocive e che, quindi, non impattino sull’ambiente. Il 16% vorrebbe sanzioni più severe per i trasgressori, che smaltiscono in maniera scorretta. L’11% crede sia fondamentale il corretto esempio che viene dato in famiglia. Il 10% punta invece sulla sensibilizzazione fin dalle scuole elementari sull’importanza della salvaguardia ambientale e l’8% invita le aziende produttrici a indicare sul prodotto le modalità di corretta gestione dei rifiuti. Nei primi 3 mesi del 2011, Ecodom ha gestito nel Lazio 626 tonnellate tra frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, cappe, forni e scalda-acqua, da cui ha ricavato 410.400 Kg di ferro, 18.750 Kg di alluminio, 11.420 Kg di rame e 53.150 Kg di plastica. Grazie al processo di trattamento, non sono state immesse nell’atmosfera 13.700 tonnellate di anidride carbonica (Co2). Sempre secondo i dati analizzati da Ecodom, utilizzare le materie prime ottenute dal riciclo di 626 tonnellate di Raee comporta inoltre un risparmio energetico di oltre 1.200.000 Kwh di energia elettrica rispetto a quanto occorrerebbe per ottenere le stesse quantità di materie prime ‘vergini’.

Leggi anche

Italia: Greenpeace, un anno perso per i rifiuti elettronici?

(AGENPARL) - Roma, 24 giu - A un anno dall’entrata in vigore della legge per la raccolta dei rifiuti elettronici (D.M. 65/2010), meglio nota come...


Genova: cittadini poco informati sul ritiro dei rifiuti elettrici e elettronici

Genova. I genovesi risultano essere poco informati sulle modalità di ritiro e smaltimento dei rifiuti elettrici ed elettronici. Nel 57 % dei...


UE: anche i pannelli fotovoltaici vanno riciclati

Le nuove norme approvate dal Parlamento Europeo impongono nuovi obiettivi per la raccolta differenziata e il riciclo delle apparecchiature...