Veneto: boom di rifiuti elettrici, nel 2011 siamo già al +38%

Ma il sistema di raccolta Raee funziona: più centri a Vicenza
Vecchie tv, computer e altro Già l’anno scorso c’era stato un picco: 5 chili per ogni veneto

Con l’avvento del digitale terrestre, i vecchi televisori sono andati in pensione, il resto lo ha fatto l’evoluzione tecnologica che rende elettrodomestici, e apparecchi elettrici ed elettronici obsoleti nel giro di qualche mese. Fatto sta che il Veneto è la terza regione in Italia per gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.

IL PICCO DEL 2010. Secondo il dossier 2010 stilato dal Centro di coordinamento Raee e presentato nel corso di una conferenza stampa con l’assessore all’ambiente, Maurizio Conte e il presidente del Centro Raee nazionale, Danilo Bonato, lo scorso anno sono stati raccolti 26.581 tonnellate di apparecchi domestici rispetto ai 20.841 tonnellate del 2009 con un incremento del 27%. Anche la raccolta pro-capite è significativa in Veneto: sono 5,41 chilogrammi per abitante di apparecchiature elettriche ed elettroniche, un dato superiore alla media nazionale che si ferma a 4 chili per abitante.

E QUEST’ANNO È GIÀ ULTERIORE BOOM. Incoraggianti anche i dati anticipati da Bonato dei primi quattro mesi del 2011, che vedono in Veneto un incremento del 38% della raccolta Raee: si è passati infatti da 7.400 tonnellate dei primi quattro mesi del 2010 alle 10.200 tonnellate del gennaio-aprile di quest’anno. Quantitativi che lasciano prevedere la concreta possibilità di raggiungere nel 2011 su base regionale le 30 mila tonnellate raccolte, raggiungendo così la media europea. Il Veneto vanta, rispetto ad altre regioni del Nord Italia come Lombardia e Piemonte, la maggiore concentrazione di centri di raccolta, saliti da 417 a 456, per una percentuale di popolazione servita del 97,50%. «I Raee – ha sottolineato l’assessore all’ambiente, Maurizio Conte – sono una tipologia di rifiuto poco conosciuta, ma estremamente impattante sul sistema complessivo di raccolta. Il Veneto è però ancora una volta regione all’avanguardia con quasi 6 milioni di chili raccolti nel 2010 e con il relativo aumento dei comuni serviti che hanno raggiunto quota 539 su un totale di 581».

Continua a leggere su Il Giornale di Vicenza, 09/06/2011

Leggi anche

Liguria: buona la raccolta dei RAEE

Ottimi i risultati conseguiti dalla Liguria nella raccolta differenziata di rifiuti elettrici ed elettronici. Più di quattro chili per abitante, una...


Italia: nel 2010 raccolta record di rifiuti elettronici

Oltre 45.000 le tonnellate di Raee raccolte e avviate a un corretto riciclo Sono oltre 45.000 le tonnellate di Raee (Rifiuti apparecchiature ...


Italia: rifiuti elettronici, il Belpaese non ricicla

Dati molto sotto la media Ue per i piccoli oggetti casalinghi. Pochi consegnano alle aree ecologiche, solo 1 su 4 li porta al negozio in caso di...